Splot

SPLOT

YAR. SPLOT è un tracciato di lame di alluminio d’alta qualità usato, lavato e riutilizzato. Lame taglienti e luminose, che intrecciandosi creano un tessuto metallico lucente e suggestivo.

Una rete, un nastro luminoso, una gabbia d’argento, flessibile e brillante, che nell’ambiente spicca come un prezioso gioiello che luccica nel buio. SPLOT è un intreccio-tessuto brillante, in alluminio specchiante; un vero gioiello luminoso, realizzato con materiale di recupero.

Un materiale nuovo, di forte impatto visivo, che nelle mani di capaci creativi può diventare oggetto, mobile, luce, ambiente…

Ogni giorno forse più di 150.000 sottilissime lastre di alluminio finissimo escono dalle tipografie italiane per avviarsi in un lungo percorso fra riciclerie e acciaierie prima di tornare a nuova vita. Materiali, chilometri, spostamenti… un lungo iter che team di INTHEGARDEN hanno pensato di risparmiare.

Nell’ambito della ricerca di nuove soluzioni per il design e per l’utilizzo e riutilizzo di materie e materiali, abbiamo progettato e realizzato SPLOT, un tessuto-intreccio formato da scarti di lamine in alluminio. Linearità, minimalismo, eleganza e luminosità, i suoi indiscutibili pregi.

splot-design.it

< SCACCHI FIRENZE

Scacchi Firenze

Scacchi Firenze

SCACCHI FIRENZE

Progetto design per Grande Museo del Duomo di Firenze – Giochi da viaggio – SCACCHI
Un gioco per divertirsi, per raccontare una storia, per ricordarsi di un viaggio, un museo, una città. Bello, intelligente, divertente, facile da trasportare. Un articolo promozionale totalmente personalizzabile ed estremamente flessibile. Qualsiasi sia il gioco preferito, qualsiasi sia il luogo da ricordare, le pedine magnetiche e l’eleganza della confezione lo rendono un regalo appetibile da acquistare per se stessi o da regalare. Scacchi FIRENZE – trovate nel shop nel Grande Museo del Duomo di Firenze. http://www.mandragora.it

Splot>

Daniela Isceri

Daniela Isceri

DANIELA ISCERI

Daniela Isceri (1981) grafica e illustratrice di Milano dove vive e lavora come Art Director in un’agenzia di pubblicità.
Porta avanti al sua attività creativa anche come artista freelance realizzando progetti personali in cui si fondono il mondo stravagante della moda, le tendenze contemporanee del design e la sterminata versatilità dell’hard lettering.
Nei suoi lavori trova un posto privilegiato la figura femminile, che da sempre si contraddistingue come uno dei soggetti chiave della storia dell’arte, in tutte le sue più poliedriche sfaccettature. Dall’intreccio dei tratti – da cui prendono forma lineamenti e profili dal fascino intenso – emerge un mondo interiore che diventa visibile e palpabile. Una femminilità palpitante che passa attraverso corpi sinuosi e mai banali, in cui anche il dettaglio diventa introspezione.